Sinodo 2021-2023- Parrocchia Beata Vergine Maria Immacolata

Sinodo 2021-2023

Da qualche mese è iniziato un tempo molto speciale e importante per la Chiesa di Firenze, per la Chiesa italiana e per tutta la Chiesa mondiale! Sì tratta del PERCORSO SINODALE.

Ma cosa vuol dire 'SINODO'?
Questa parola letteralmente significa "fare la via insieme", "camminare insieme"... ed è proprio quello che la comunità cristiana fa in ogni momento della sua storia: camminare insieme seguendo la Via che è Gesù
Il SINODO 2021-23 è una preziosa occasione per ricordare a tutti noi che il vero stile dei cristiani, il loro vero modo di essere Comunità, è camminare insieme!

LogoSinodo

Ecco cosa intendiamo per incontro del Cammino sinodale:
• Ogni piccolo gruppo avrà un moderatore e un segretario.

• Lo stile degli incontri sia semplice, familiare, tale da mettere a proprio agio chi è chiamato a raccontare la propria esperienza.

• Ai partecipanti è chiesto di narrare esperienze/ferite/germogli: vanno ascoltati e accolti senza pregiudizi né commenti né valutazioni.


Ecco quale è il metodo nel piccolo gruppo:
1. Ciascuno risponde alle domande poste in modo tale che ognuno possa liberamente esprimere quello che realmente ha suscitato quella domanda. La comunicazione deve essere breve, sintetica, fatta con convinzione. Gli altri ascoltano, non commentano, non giudicano quello che l’altro ha detto. 
2. Nel secondo giro di interventi ognuno sottolinea quello che gli è piaciuto/lo ha colpito di quello che gli altri hanno detto. Anche in questo caso nessuno commenta, nessuno sottolinea. Ci si ascolta a vicenda.
3. Infine riflettiamo e puntualizziamo: cosa lo Spirito ci sta suggerendo? cosa lo Spirito vuole da noi?


Questo Sinodo ci pone la seguente domanda fondamentale: Una Chiesa sinodale, nell’annunciare il Vangelo, “cammina insieme”. Come sta avvenendo questo “camminare insieme” oggi nella vostra Chiesa locale? Quali passi lo Spirito ci invita a fare per crescere nel nostro “camminare insieme”?

  1 - I COMPAGNI DI VIAGGIO 

Qual è la nostra esperienza di Chiesa? In quali occasioni ci siamo sentiti accompagnati nella nostra vita dalla Chiesa? La Chiesa riesce ad essere la casa di tutti? Chi viene lasciato ai margini del cammino della Chiesa e perché? Che cosa è di ostacolo, che cosa impedisce o frena nella Chiesa la possibilità di camminare insieme e di camminare insieme con tutti? Quali sono le esperienze buone che abbiamo fatto nella nostra realtà? Quali germogli di novità emersi in questi ultimi tempi in parrocchia: prassi, attenzioni, atteggiamenti, proposte nuove o cambiamenti significativi che si sono sperimentati come belli, significativi, utili? Cosa stiamo sperimentando di bello e di più significativo nella Chiesa? La pandemia come ha influito su avvicinamenti e allontanamenti nella nostra realtà? Quali progetti, prassi, attenzioni o proposte durante la pandemia sono state messe profondamente in discussione? Di quali non ho sentito la mancanza? Quali proposte o esperienze richiedono un loro ripensamento profondo o un abbandono perché non più attuali?

2 - ASCOLTARE

Ci sentiamo ascoltati nella Chiesa? Che cosa bisogna ascoltare? Chi è meno ascoltato nella Chiesa? Che cosa impedisce l’ascolto e che cosa lo favorisce? Durante la pandemia la Chiesa è stata capace di ascoltare? Come potrebbe la Chiesa ascoltare coloro che sono più lontani? Come avviene l’ascolto nella nostra realtà? Come potrebbe essere migliorato?

3 - PRENDERE LA PAROLA

Secondo noi chi può prendere la parola nella Chiesa e chi no? Chi sono le persone che parlano a nome della Chiesa e come comunicano? Se avessimo qualcosa da dire o da chiedere alla Chiesa come ci muoveremmo? Con quali mezzi comunichiamo? Come riusciamo a dare la parola a tutti?

4 - CELEBRARE

Ci confrontiamo mai con la Paro-la di Dio? In che modo? Il Vangelo dice qualcosa alla nostra vita oppure no? La Chiesa ci aiuta ad ascoltare la Parola di Dio e a viverla? È un esempio in questo? Che rapporto abbiamo con la Messa? Che cosa è cambiato nel modo di percepire e di vivere la liturgia nel tempo della pandemia? Che spazio occupa la liturgia nella vita della nostra Chiesa? Chi si prende cura della liturgia?

5 - CORRESPONSABILI NELLA MISSIONE

Quale riteniamo sia la missione specifica della Chiesa? Ci sentiamo parte di questa missione e in che modo? Riteniamo che la Chiesa sappia collaborare con tutti quelli che lavorano per la costruzione di un mondo più giusto? Come dovrebbe farlo? Quali sono gli esempi più significativi che ci vengono in mente? Quali sono le missioni che negli ultimi anni abbiamo portato avanti con più entusiasmo e quali in-vece abbiamo trascurato? Ci sono delle nuove missioni che stanno nascendo da bisogni emergenti? Quali difficoltà riscontriamo in es-se?

6 - DIALOGARE NELLA CHIESA E NELLA SOCIETÀ

Come dialoga la Chiesa con la società a livello locale? A livello nazionale? A livello globale? Come dovrebbe dialogare secondo noi? Quali sono i luoghi e le modalità di dialogo all’interno delle nostre realtà territoriali? Come vengono affrontate le divergenze? Come dialoghiamo con le altre realtà ecclesiali e diocesane?

8 - AUTORITÀ E PARTECIPAZIONE

Ci sentiamo parte della Chiesa? Che cosa mantiene ai margini o che cosa spinge alcuni a prendere le distanze dalla comunità? In quali momenti ci siamo sentiti più vicini alla Chiesa e in quali più lontani?

9 - DISCERNERE E DECIDERE

Chi decide all’interno della Chiesa e come? Ci sentiamo parte delle decisioni della Chiesa? Quali sono le decisioni che più approviamo e quelle che meno approviamo? Come si identificano le priorità nell’azione pastorale? Ci sono dei momenti di verifica delle decisioni prese? Quali sono state le migliori decisioni prese negli ultimi anni? Quali le peggiori? Come si è arrivati a queste decisioni?

10 - FORMARSI ALLA SINODALITÀ

Come si può imparare a camminare insieme? Ci sono degli esempi da cui potremmo imparare? Abbiamo mai ricevuto formazione su questo?


Ecco i primi appuntamenti di cammino sinodale:
Domenica 13/3, alle ore 17.00, l’Azione Cattolica Adulti si mette in cammino.
Venerdì 18/3, ore 21.15, i genitori dei bambini della prima Comunione provano il cammino sinodale.

►Il cammino sinodale vedrà coinvolti: tutti i genitori del catechismo, tutti i ragazzi, tutti i bambini ed i giovani, le famiglie giovani, i volontari e gli ospiti della Mensa della Misericordia, i partecipanti alla Messa dei giorni feriali e festivi e l’Apostolato della Preghiera, i volontari della Caritas e dell’Oratorio, il Gruppo A come Anziani e …. se avete altre idee, proponetele!!!